Carlo Roselli | Prove di scena

edarcom_roselli_mostra_2016Sabato 5 novembre, presso la galleria Edarcom Europa, in via Macedonia 12 e 16 a Roma, verrà inaugurata la mostra "Prove di scena", personale dell'artista Carlo Roselli 

Le opere, tutte realizzate nell’arco dell’ultimo decennio, tratteggiano le tipiche atmosfere tanto amate dagli affezionati collezionisti, dalle folle alle strutture urbane, passando per le sale da gioco e i fumosi caffè di inizio '900.

Alfio Borghese, nella presentazione della mostra Sipario! alla Villa comunale di Frosinone nel 2013, coglieva bene la connotazione teatrale osservando che “i personaggi di Roselli sono in posa per l’eternità, sia che assistano alle corse all’ippodromo, sia che giochino a carte o al biliardo o stiano passeggiando tranquillamente per quelle strutture urbane che l’artista dipinge con tanta cura. Personaggi, case, strade e palazzi si mischiano nel corteggiamento dove i colori degli uomini si confrontano con il bianco di Lei, si affacciano sul proscenio in attesa dell’applauso”.

 

La mostra, curata da Francesco Ciaffi, sarà visibile fino al 20 novembre.

 

INFORMAZIONI

 

MOSTRA: Carlo Roselli | Prove di scena

PERIODO: 5-20 novembre 2016

ORGANIZZAZIONE: Edarcom Europa

INDIRIZZO: Via Macedonia, 12/16

ORARIO: 10,30/13,00 - 15,30/19,30 (fino al 18 dicembre aperto tutti i giorni compresa domenica)

INFO: 06.7802620 – www.edarcom.it

 

Franco Fortunato | Smalti di Querina

edarcom_fortunato_smalti_querinaSabato 15 ottobre, presso la galleria Edarcom Europa, in via Macedonia 12 e 16 a Roma, verrà inaugurata la mostra "Smalti di Querina", personale dell'artista Franco Fortunato 

A pochi mesi dalla grande esposizione tenutasi presso i saloni di Palazzo della Cancelleria, l’artista romano torna a esplorare le suggestive atmosfere dei diari del nobile navigatore veneziano Pietro Querini ma concentrandosi nella realizzazione di opere in ceramica con la tecnica degli smalti e della “cuerda seca”. Questo secondo appuntamento dedicato alla storia della Querina vuole essere un’anticipazione delle prossime importanti tappe, previste tra la primavera e l’estate del 2017, a Venezia e in diverse città norvegesi.

 

Ad arricchire ulteriormente la mostra, che sarà visibile fino al 29 ottobre, anche un cortometraggio con la regia diValentina Grossi, prodotto da CUT& Editing & More. Il video di circa venti minuti è stato costruito seguendo la cronologia della storia, utilizzando e rielaborando le immagini del Maestro con veri e propri movimenti di macchina, creando profondità e sfocature, tagli e sovrapposizioni che danno la possibilità ai vari elementi rappresentati di prendere vita fondendosi tra di loro in un’unica opera filmica.

LA STORIA: Franco Fortunato (Roma, 1946), grande appassionato di mare e storie di marineria, apprende le vicende della Gemma Querina e del suo equipaggio attraverso un libro edito dalla casa editrice Nutrimenti. Successivamente grazie anche al materiale documentale offertogli dai discendenti della famiglia Querini, approfondisce la conoscenza di quest’avventura dai diari di Pietro Querini, navigatore e mercante di nobile famiglia veneziana. Questi, partito da Creta per le Fiandre alla fine d’aprile del 1431 al comando della caracca Gemma Querina, costruita dai maestri d’ascia cretesi, con un carico di Malvasia, spezie, cotone e altre preziose mercanzie di provenienza mediorientale, dopo numerose peripezie, tra cui il danneggiamento della chiglia e del timone, fece naufragio e l’equipaggio, dopo una lunga navigazione alla deriva su un’imbarcazione di soccorso, raggiunse le acque delle isole Lofoten in Norvegia, duecento chilometri oltre il Circolo Polare Artico. Tratti in salvo dai pescatori dell’isola di Røst, che nei diari vengono descritti come una comunità di persone pure e generose, Pietro Querini e i naufraghi superstiti furono loro ospiti per quelli che vengono definiti “100 giorni in paradiso”, per poi rientrare, attraverso un lungo viaggio via terra, a Venezia nell’ottobre del 1432. A questa vicenda gli storici fanno risalire l’inizio del commercio dello stoccafisso e del baccalà dalla Norvegia all’Italia, paese a tutt’oggi consumatore di oltre il novanta per cento di questo specifico prodotto ittico.

La mostra si svolge nell’ambito della dodicesima Giornata del Contemporaneo (15 ottobre 2016) ed è inserita nel programma della prima Rome Art Week (24-29 ottobre 2016).

INFORMAZIONI

 

MOSTRA: Franco Fortunato | Smalti di Querina

PERIODO: 15-29 ottobre 2016

ORGANIZZAZIONE: Edarcom Europa

INDIRIZZO: Via Macedonia, 12/16

ORARIO: LUN – SAB 10,30/13,00 - 15,30/19,30

INFO: 06.7802620 – www.edarcom.it

PARTECIPA ALL'EVENTO SU FACEBOOK! 

Piero Mascetti | Meraviglioso Life

edarcom_mascetti_2016Sabato 1° ottobre, presso la galleria Edarcom Europa, in via Macedonia 12 e 16 a Roma, verrà inaugurata la mostra "Meraviglioso Life", personale dell'artista Piero Mascetti.

A due anni dall'ultima mostra tenuta presso la galleria Edarcom Europa, Piero Mascetti presenterà un nuovo nucleo di opere, di medio e grande formato.

Francesco Ciaffi, curatore della mostra, ha recentemente scritto che "i dipinti, frutto della ricerca più recente, sono caratterizzati da un immaginario che si nutre senza sosta della vita che scorre. Un vortice di eventi personali e sociali che affolla la mente del pittore, capace di assorbire e rappresentare visioni che narrano e rilasciano emozioni. La realtà è il punto di partenza del ...processo creativo di Mascetti che, attraverso un proprio punto di vista, elabora dipinti di forte impianto gestuale e informale".

Si ricordano anche le parole di Marco Tonelli che, nella presentazione in catalogo della mostra tenutasi nel 2014 presso il Museo di Villa Audi a Beirut, ha scritto: “E’ il prodigio della pittura che insegue Mascetti e delle sue possibili estasi berniniane, quasi fosse in grado di rappresentare la dinamica energetica e trasfigurante. E lo fa annullando la differenza tra visione interna ed esterna, portando a fondersi la relazione tra causa ed effetto, stimolo e reazione. Vale a dire confonde i confini tra ciò che provoca la pittura intesa come soggetto e ciò che provoca la pittura come oggetto”.

Nato a Roma nel 1963, Mascetti, partito dalla descrizione informale ed istintiva delle atmosfere urbane a lui più vicine, ha, negli ultimi anni, conseguito una ricerca più intima e spirituale. Oltre ad aver partecipato alla Quadriennale di Roma nel 2004 e al Premio della Camera dei Deputati per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia nel 2011, è' stato selezionato per mostre e collezioni internazionali. Si ricordano il Taaz Palace de Il Cairo in Egitto, l'Old Jaffa Museum di Tel Aviv in Israele, la Henlu Art Gallery di Hangzhou in Cina e il Museo di Villa Audi a Beirut in Libano.

La mostra sarà visibile fino al 13 ottobre.

INFORMAZIONI

MOSTRA: Piero Mascetti | Meraviglioso Life
PERIODO: 1 - 13 ottobre 2016
ORGANIZZAZIONE: Edarcom Europa
INDIRIZZO: Via Macedonia, 12/16
ORARIO: LUN – SAB 10,30/13,00 - 15,30/19,30
INFO: 06.7802620 – www.edarcom.it
 

 

Mauro Molle | Armonia di equilibri impossibili

molle_edarcom_2016

Giovedì 15 settembre 2016 alle 17, presso la galleria d’arte Edarcom Europa in via Macedonia 12/16 a Roma, sarà inaugurata la mostra personale “Armonia di equilibri impossibili” dell’artista Mauro Molle, giovane pittore romano.
Come ha osservato Ennio Calabria “Nelle recenti opere di Molle, una sorta di trappola lignea condiziona pesantemente le libere scelte delle coscienze individuali, con la stessa evidenza con cui, in altro tempo, la trappola di marmo condizionava i cosiddetti “prigioni” di Michelangelo. Tuttavia questa gabbia lignea, se da un lato si pone come architettura che limita la libertà, dall’altro lato e nel contempo, si propone come sponda che consente ancora ai poveri resti di umanità il gioco d...ella vita, nello stesso modo in cui la sponda consente il gioco del biliardo”.
In un altro scritto, la critica Romina Guidelli, da anni attenta osservatrice della ricerca di Molle, osserva che “I muscoli e i tendini, membra squisitamente realistiche nella pittura dell’artista, significano corde e fili nel concetto che vuole esprimere: dipingere frammenti di Forza. Così, dalla bellezza anatomica e carnale che Molle ha sempre dato al corpo, inteso come intero, la sua attenzione s’intensifica sulle parti: la morfologia muscolare e la superficie delle vene, artefici e protagonisti di una pittura che ritrae la danza degli arti come scheggia d’istante: dal ritmo sincopato, all’infinito abbandono. L’armonia dell’insieme viene dunque interrotta e ogni singola “parte” amputata ed esposta al pubblico, acquista ruolo autoreferenziale mentre si concede al giudizio nuda e carica di vitalità.”.
Mauro Molle, nato a Roma nel 1977, comincia ad esporre giovanissimo alla fine degli anni ’90. Oltre al linguaggio pittorico porta avanti una costante ricerca sull’incisione. Ha esposto le sue opere in mostre personali e collettive in Italia e all’estero dove i suoi lavori sono trattati stabilmente dalla Le Dame Art Gallery di Londra e dalla Domus Art Gallery di Atene.
La mostra, curata da Francesco Ciaffi, sarà visibile fino al 29 settembre.

INFORMAZIONI

MOSTRA: Mauro Molle | Armonia di equilibri impossibili
INAUGURAZIONE: Giovedì 15 settembre ore 17-21
PERIODO: 15 – 29 settembre 2016
ORGANIZZAZIONE: Galleria Edarcom Europa
INDIRIZZO: Via Macedonia, 12/16
ORARIO: Da lunedì a sabato ore 10,30/13,00 – 15,30/19,30 (ingresso libero)
INFO: 06.7802620 - www.edarcom.it

 

Piero Mascetti a Mosciano Sant'Angelo dal 19 al 24 agosto con la mostra Sicut Pater

mascetti_edarcom_moscianoDal 19 al 24 agosto 2016 a Mosciano Sant’Angelo, nell’ambito della quarta edizione della manifestazione culturale “Voci nei vicoli” organizzata dalla Pro Loco Musiano, si terrà l’evento espositivo “Sicut Pater” a cura di Lauro Potenza.
Diversi i luoghi e gli artisti che animeranno il centro storico di Mosciano Sant’Angelo con mostre ed installazioni ispirate alla Misericordia, tema centrale dell’Anno Santo indetto da Papa Francesco, che il curatore così introduce: “Tale messaggio chiede agli uomini quindi una responsabilità sociale fortissima, diventare anch’essi misericordiosi come lo è stato il Padre. Per questo il titolo di tale evento “Sicut Pater” – Come il Padre -, e per questo l’applicazione del tema alle opere di misericordia corporale e spirituale. La proposta prevede l’interpretazione dei due temi, rivisitati da un punto di vista artistico nelle sue scene principali, coinvolgendo le discipline più note”.
L’opera dell’artista romano Piero Mascetti, la cui famiglia è originaria di Mosciano Sant’Angelo, sarà oggetto di una suggestiva mostra personale allestita all’interno della Chiesa del Santissimo Rosario. Saranno esposti cinque lavori di grandi dimensioni che, come osservato in un recente scritto da Francesco Ciaffi, da anni attento osservatore dell’opera dell’artista, “sono il frutto della ricerca più recente, caratterizzati da un immaginario che si nutre senza sosta della vita che scorre. Un vortice di eventi personali e sociali che affolla la mente del pittore, capace di assorbire e rappresentare visioni che narrano e rilasciano emozioni. La realtà è il punto di partenza del processo creativo di Mascetti che, attraverso un proprio punto di vista, elabora dipinti di forte impianto gestuale e informale”.