Piero Mascetti

Piero_MascettiNato a Roma il 29 giugno 1963, sin da adolescente Piero Mascetti mostra la sua forte inclinazione artistica. Nel 1974 frequenta lo studio del pittore romano Umberto Bottiglia ed inizia un percorso di avvicinamento all’arte classica, apprendendo le tecniche antiche della pittura ad olio.

In questo periodo, l’artista ha altresì modo di sperimentare l’utilizzo dei materiali di cui si serve, ancora oggi, per preparare la realizzazione delle sue opere. Pur percorrendo un itinerario giovanile difficile, Mascetti, largamente autodidatta, coltiva con determinazione la propria vocazione per l’arte.

Dopo aver partecipato a varie rassegne collettive, esordisce nel 1994 con una prima mostra personale. La sua seconda esposizione è del 1997 nel Palazzo Comunale di Cerveteri, e nel 1999 il Comune di Zagarolo gli dedica un’ampia personale nelle sale del prestigioso Palazzo Ducale dei Rospigliosi.

Dallo stesso anno, la sua attività espositiva si sviluppa su scala nazionale con numerose mostre personali e collettive. Nelle sue sue opere, di impianto astratto-informale, il colore si impone con forza perentoria e drammatica, ed una decisa personalità gli assicura una visibilità spiccata nell'ambiente artistico romano. Nel 2001, insieme ad alcuni artisti italiani e stranieri e con il critico Andrea Romoli Barberini, fonda “Il Gruppo” con il quale sperimenta la ricerca di un nuovo linguaggio pittorico e propone mostre in Italia e all’estero, tra cui “Die Gruppe” Forum Bergmannsgluck Gelsenkirchen, Germania 2002. Alla fine dell'anno riceve il “Premio Città di Roma” per la pittura. Nel 2003 è invitato alla XIV Edizione della Quadriennale Nazionale di Roma “Anteprima Napoli” presso il Palazzo Reale ed al XXXIII° "Giffoni Film Festival" di Salerno. Nel 2004 espone ad Atene nella sala Vip di "Alitalia per l'Arte" e a Bruxelles nella Galleria "Contrast Gallery" ed ancora in Italia, al XXXI° Premio Internazionale d'Arte di Sulmona. Nel 2005 partecipa al III° Premio Nazionale d’Arte “Ferruccio Ferrazzi” di Sabaudia ed alla XVIII° Rassegna Nazionale d'Arte Contemporanea di Campomarino (1° Premio Acquisto).

Nello stesso anno tiene una significativa mostra personale a Milano nelle sale del Palazzo del Senato presentata da Claudio Strinati e Salvatore Italia. Nel 2006 partecipa alla mostra “il Segno Contemporaneo Italiano” presso il Museo Venanzo Crocetti di Roma. Nel settembre 2007, è protagonista nella rubrica “The making of” di Raffaele Simongini, con la regia di Angela Landini, nell’ambito del programma televisivo “Art News Rai Educational” di Giovanni Minoli.Un più lungo documentario viene trasmesso a dicembre su Rai Uno all'interno del programma televisivo Rai Educational “Magazzini Einstein, Lo spettacolo della cultura” nella rubrica “Artisti al Lavoro”, a cura di Maria Paola Orlandini e Raffaele Simongini. Nel 2008 partecipa alla mostra “Paraboles Exhibition” presso le gallerie Ahmed Sabry e Ragheb Ayad del Gezira Art Center del Cairo. Le sue opere sono presenti in numerose collezioni private e pubbliche ed alcuni suoi lavori sono stati utilizzati per scenografie teatrali e per illustrare manifesti, libri e riviste.Piero Mascetti vive e lavora a Roma.

 

 

 Opere Uniche

 

Rassegna stampa e video

“Promenade” sulla tela (Corriere della Sera, 13 ottobre 2008 - Piero Mascetti)

La città di un visionario (Corriere della Sera, 14 ottobre 2005 - Piero Mascetti)