Ernesto Piccolo

Ernesto_PiccoloNasce a Zagarise (CZ) nel 1936. Ancora molto giovane si trasferisce a Firenze dove si diploma all’Istituto d’Arte e, in seguito, all’Accademia delle Belle Arti.Negli anni Sessanta inizia la sua attività artistica insieme a quella di insegnante.

In quegli anni conosce il poeta Mario Luzi, con il quale stabilisce un rapporto di duratura amicizia. Frequenta il Gabinetto Viesseux, si lega d’amicizia con Bonsanti, Capocchini, Federici, Batocchi, Giampieri e molti altri. La frequentazione con la poesia di Mario Luzi darà luogo ad una serie di opere che verranno esposte, nel 1975, al Gabinetto Viesseux di Palazzo Strozzi, con il titolo “Suggestioni”, dall’opera poetica di Mario Luzi. È invece del 2002 la grande mostra antologica dal titolo "Una grande avventura lirica e umana" nelle sale del Palazzo Piccolomini di Pienza.

Roma, insieme a Firenze e Cosenza, sono le città dove Ernesto Piccolo è presente con assiduità fin dal 1963. E' stato titolare della Cattedra di tecniche dell’incisione all’Accademia di Belle Arti di Venezia e della stessa disciplina all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Attualmente vive e lavora a Firenze.

 

Opere Uniche

 

Opere Grafiche

 

Rassegna stampa

Il colore della danza segno di Ernesto Piccolo (Il Giornale d’Italia, 29 ottobre 1996 - Ernesto Piccolo)