Ennio Calabria

Ennio_CalabriaNasce a Tripoli nel 1937. A Roma, conseguita la maturità artistica, segue i corsi dell’Accademia di Belle Arti. Nella capitale esordisce con una mostra personale alla galleria La Feluca (1958).

Un anno dopo espone alla VIII Quadriennale di Roma dove tornerà nel 1972, nel 1986 e nel 1999. Nel 1961 con i pittori Attardi, Farulli, Gianquinto, Guccione, Vespignani, e i critici Micacchi, Del Guercio e Morosini, fonda il gruppo “Il pro e il contro”. Nel 1964 prende parte alla Biennale di Venezia. Nel 1979 l’Istituto Italiano di Cultura a Vienna gli dedica un’antologica di grafica. Due anni dopo espone al centro Olivetti di Città del Messico e, nel 1982, al Museo Aalto di Iyvaskyla (Finlandia). Dopo le personali in gallerie a Roma (1985) e a Milano (1985), Ennio Calabria espone alla Gucci’s Gallery di New York (1985). Il 1987 è l’anno della sua grande antologica a Castel Sant’Angelo a Roma. Nel 1992 partecipa all’International Exposition di Chicago e due anni più tardi espone al Palazzo dei Papi di Viterbo.

Dopo la personale dedicata al ciclo La sintassi della strada presso il Museo Civico di Chieti (2002), nel 2004 presenta la serie di ritratti di Giovanni Paolo II al Museo Vittoria Colonna di Pescara e alla Reggia di Caserta. Le sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche, tra le quali il Metropolitan Museum di New York, il Museo Puskin di Mosca e la Collezione Gucci. Ennio Calabria risiede e opera a Roma.

 

 

 Opere Grafiche

 Opere Uniche

 

 

Rassegna stampa

La forma della percezione nelle opere di Calabria(Corriere della Sera, 5 ottobre 2005 - Ennio Calabria)

Calabria: “Roma, la bellezza intravista” (Corriere della Sera, 2 aprile 2005 - Ennio Calabria)

I ritratti del Papa nella Reggia di Caserta (Corriere della Sera, 16 ottobre 2004 - Ennio Calabria)

La poesia della forma(Corriere della Sera, 2 novembre 2003 - Ennio Calabria )

Calabria, frammenti di ricerca (Il Tempo, 26 ottobre 2003 - Ennio Calabria)

Calabria, ultimi due giorni per una personale da record (Il Tempo, 15 novembre 2003 - Ennio Calabria)

“Frammenti” di Ennio Calabria (Il Giornale, 13 novembre 2003 - Ennio Calabria)