Carlo Roselli

Carlo_RoselliNasce a Milano nel 1939. Conseguita la maturità classica, frequenta la facoltà di Giurisprudenza all’Università La Sapienza, interessandosi anche al teatro tanto che forma con un gruppo di amici una piccola compagnia.

Agli inizi degli anni Sessanta abbandona gli studi e si trasferisce a Parigi dove entra in contatto con diversi artisti e personaggi dello spettacolo. Dopo aver vissuto a Londra ed aver intrapreso molti viaggi in tutto il mondo si stabilisce definitivamente a Roma dove comincia a dipingere, dedicandosi contemporaneamente a studi filosofici e scientifici, e al teatro.Fino al 1972 studia alla Scuola Libera del nudo e decorazione presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma. Nel 1973 si tiene la sua prima personale alla Galleria N.F.1 (Nuova Figurazione 1) a Via Margutta.

Da allora Roselli diviene un artista a livello nazionale. Dal 1983 si apre per lui il panorama artistico europeo, con mostre personali a Ginevra, Lucerna, Parigi, Londra e Roma. A metà degli anni Novanta approfondisce lo studio della matematica e della fisica, interessandosi alle implicazioni paradossali della fisica quantistica. Frutto di tale ricerca sono i saggi “Geometria, dinamica e architettura del vuoto” e “L’esperimento Ro-Ma”. Nel 1998 Roselli si avvicina a nuove forme espressive, come l’uso di lamiere e materiali plastici per creare sculture astratte. Nello stesso tempo frequenta lo studio dell’amico Ennio Calabria, col quale, insieme ad altri artisti, poeti e scrittori, si apre un lungo ciclo di appassionate discussioni su temi esistenziali.

 

OPERE GRAFICHE

OPERE UNICHE

SCULTURE